Il Legislatore promuove con incentivi fiscali l’acquisto della prima casa, vale a dire l’immobile nel quale si ha la residenza e all’interno del quale si vive, in altri termini, l’abitazione principale.

Requisiti dell’immobile e del proprietario.

Occorre specificare che l’immobile per il quale si può beneficiare delle agevolazioni deve rientrare in una delle seguenti categorie catastali:

A/2 (abitazioni di tipo civile)A/3 (abitazioni di tipo economico) A/4 (abitazioni di tipo popolare); A/5 (abitazioni di tipo ultra popolare); A/6 (abitazioni di tipo rurale); A/7 (abitazioni in villini); A/11 (abitazioni e alloggi tipici dei luoghi). I benefici sono estesi anche ad una pertinenza per abitazione, anche se acquistata successivamente rispetto all’immobile principale, Interpello Agenzia delle Entrate 362 del 30 agosto 2019.

Non sono ammessi a beneficio gli immobili rientranti nelle categorie catastali:

A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminenti pregi artistici e storici).

L’immobile deve inoltre essere situato nel Comune nel quale il proprietario ha la propria residenza, o ve la trasferirà entro 18 mesi dall’acquisto.

Il proprietario che sia già proprietario di un immobile, per il quale abbia già usufruito delle agevolazioni, può di nuovo usufruire delle agevolazioni purché venda il primo immobiliare entro un anno dall’acquisto del secondo.

I benefici prima casa

I benefici dipendono dal venditore dell’immobile.

Se il venditore è un soggetto privato oppure un’impresa che vende in regime di esenzione Iva, l’acquirente pagherà con imposta di registro proporzionale ridotta al 2% anziché al 9%, imposta ipotecaria fissa di €50,00 ed imposta catastale di stesso importo.

Nel caso in cui invece l’immobile venga acquistato da un’impresa, la vendita sarà soggetta ad IVA al 4% anziché 10%, l’imposta di registro sarà in misura fissa pari a € 200,00 come anche l’imposta ipotecaria e catastale.

La scelta di voler beneficiare delle agevolazioni prima casa deve essere espressa in sede di stipula del contratto di vendita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...