Oggi vorrei cominciare un ciclo di articoli sul regime forfettario, introdotto con la Legge 190/2014 e successivamente modificato nel corso degli anni, da ultimo con la Legge 145/2018.

Tratterò brevemente cosa comporta direttamente per il contribuente aderire al regime forfettario, ma non tratterò oggi le clausole di esclusione e di preclusione al regime. Se volete approfondire, contattatemi pure! https://barbaracommercialista.com/contatti/

Regime forfettario: che cos’è?

Il regime forfettario ha sostituito il c.d. Regime dei minimi, applicabile ancora da chi ne conserva i requisiti, che consente di determinare il reddito imponibile in maniera non analitica, vale a dire: dai ricavi totali, non superiori a € 65.000, conseguiti nel periodo d’imposta non vengono dedotti i costi in maniera analitica bensì in modo forfettario (tranne che per quanto riguarda i contributi previdenziali) attraverso dei coefficienti stabiliti dal legislatore, in funzione del codice Ateco relativo alla vostra attività.

Ad esempio, il codice Ateco nel quale ricade la mia attività è 69.20.11. In base a questo codice, so che il mio coefficiente di redditività è il 78%, il che significa che il mio reddito imponibile è pari al 78% dei ricavi che ho conseguito nel corso dell’anno.

Al reddito imponibile poi si applica un’imposta sostitutiva di Irpef ed Irap pari al 5% per i primi 5 anni di attività, per poi passare al 15%. A questo si aggiunge il fatto che il contribuente forfettario è soggetto passivo Iva e ha molti meno obblighi di tenuta dei registri, tranne che quello relativo alle fatture emesse e ricevute.

BELLO, BELLISSIMO, VOGLIO DIVENTARE UN FORFETTARIO!

Effettivamente, il regime forfettario è molto appetibile. Chi alla prima esperienza professionale non vorrebbe risparmiare il più possibile in termini di imposte dirette? Ma non è tutto oro quel che luccica e sono necessarie alcune precisazioni.

Nel corso delle prossime settimane, vi parlerò di alcune valutazioni da ponderare prima di decidere se aderire o meno al regime forfettario: a fronte di un iniziale risparmio di imposta, potrebbero infatti sfumare alcune possibilità di crescita professionale ed imprenditoriale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...